Kundalini Yoga

DSC07479

 

Quando sei davanti a un compito difficile…comincia,

se non capisci chi sei, la felicità non può raggiungerti

Yogi Bhajan

 

Ho incontrato il Kundalini Yoga sul mio percorso nel 2009, in un momento di passaggio molto impegnativo della mia vita. La gratitudine che ho provato allora è il terreno su cui si radicano la gioia e l’entusiasmo di insegnare oggi.

Il Kundalini Yoga come insegnato da Yogi Bhajan:  E’ uno dei molti stili di Yoga derivati dal Raja Yoga, lo Yoga dei Re, e si struttura attraverso l’approfondimento delle 8 braccia dello Yoga, kundalini-yoga immcosì come descritte dagli Yoga Sutra di Pantajali (Yama, Niyama, Asana, Pranayama, Pratyahara, Dharana, Dhyiana, Samadhi). Questa tecnologia ha le sue origini nella filosofia dei guerrieri Sikh del nord dell’India. E’ uno strumento e un sentiero completo per lo sviluppo armonico della Persona: favorisce la consapevolezza di sé, lo sviluppo dei propri talenti e capacità, il rafforzamento del corpo fisico, la neutralità ed elasticità della mente, la resistenza e la resilienza agli agenti stressogeni. La pratica costante e mirata garantisce una struttura corpo/mente/spirito solida e aperta, adatta a gioire della vita, a sostenerne le sfide, e a guarirne i disequilibri. Spesso si sente parlare dei possibili danni causati da una risalita troppo veloce dell’energia kundalini, senza comprendere che questa potente corrente, interna a ciascuno, non può essere maneggiata senza essere compresa a fondo e senza i giusti strumenti. Yogi Bhajan ha trasmesso la tecnica per creare esseri umani e insegnanti consapevoli, che possano lavorare su di sé in completa tranquillità e sicurezza. Si potrebbe dire molto, moltissimo, ma nulla sarebbe efficace come sperimentare direttamente il Kundalini Yoga, che per essere compreso va praticato, non analizzato a livello mentale. E’ possibile ed entusiasmante tuttavia, per chi ne sente il desiderio, approfondire e studiare il vasto patrimonio di  materiale scientifico e filosofico consegnato da Yogi Bhajan per il supporto e lo sviluppo della Persona, e sarà una gioia per il team I.T.A. fornire tutte le indicazioni a riguardo. In questa sede ci teniamo a mettere l’accento su alcune particolarità di questo armonioso, aggraziato e potente stile di Yoga, che dà priorità alla riscoperta della gioia di essere se stessi, alla resistenza, al potenziamento muscolare, all’uso del suono e del canto (naad) come porte che conducono al pieno equilibrio del corpo e della mente, con l’intento di creare la base solida e ben radicata necessaria alla successiva espansione dell’intuizione, della manifestazione, e della connessione con gli aspetti divini dell’essere umano e del cosmo.

I.T.A. propone: Lezioni individuali di Kundalini Yoga, lezioni in gruppo, Kundalini Yoga per bambini, Baby yoga, Yoga per la gravidanza, Massaggio Kundalini, esperienze di canto e di lavoro per la liberazione della voce individuali e gruppali, seminari tematici.

Le lezioni individuali: hanno la durata di un ora e mezza. Le lezioni individuali verranno sviluppate come esperienza che includerà minimo tre incontri ( primo incontro dedicato ad ascolto e stesura del programma personalizzato; secondo incontro per praticare il programma proposto e valutarne assieme la rispondenza alle esigenze della Persona; terzo incontro al termine dello svolgimento del programma a casa) o come percorsi, e includeranno: una parte di colloquio durante il quale la Persona esprime le sue necessità del momento e il proprio intento,DSC06880 che può essere di riequilibrio fisico, mentale/emozionale o di tipo evolutivo energetico e/o spirituale; riscaldamento; pranayama (lavoro sul respiro consapevole); krya (sequenza di esercizi mirata ad un obiettivo); rilassamento e meditazione (quest’ultima potrà essere  statica o dinamica, silenziosa o accompagnata da mantra specifici e mirati all’intento della Persona). A seguito della lezione verrà sviluppato a casa un programma da portare avanti con continuità su base quotidiana per un periodo di 40 giorni. Al termine del ciclo di tre incontri si valuterà se sia necessario costruire un percorso successivo che potrà essere sempre individuale (in questo caso gli incontri seguenti avranno una scansione di 90 e 120 giorni), di gruppo, (qualora lo studente e l’insegnante valutino che l’esperienza gruppale sia necessaria), o misto individuale e in gruppo. I.T.A. offre anche lezioni singole una tantum a studenti già praticanti del Kundalini Yoga e insegnanti, previo colloquio telefonico o contatto e-mail relativo agli obiettivi specifici della Persona.

Dove puoi trovarci: ; Per la Toscana, a Pisa   Silvia Caula Partapjeet Kaur presso Spazio Yoga Mente ogni mercoledì dalle 12 alle 13,30 (lezioni di gruppo) e presso TopFit ogni martedì e giovedì dalle 20,30 alle 22 ; Per  la Sardegna, ad Iglesias Emanuela Caboni Amrit Sangeet Kaur presso Centro Yoga I Viandanti del dharma   

Lezioni in gruppo: sono mirate a fare esperienza della sanghat, ovvero il gruppo di praticanti di kundalini yoga che si sostengono a vicenda nella pratica, kundalini-yoga-gruppofanno esperienza dei benefici della condivisione e del mutuo sostegno, hanno la possibilità di scambiare sensazioni e di divertirsi assieme. Le lezioni in gruppo che I.T.A. propone sono tenute da collaboratori esterni presso i loro Centri Yoga. Potete contattarli direttamente utilizzando i contatti che trovate nei link seguenti.

Centri Yoga in collaborazione con I.T.A.: Centro Yoga I Viandanti del Dharma  (Iglesias), Centro Olistico Matrimandir, Quartucciu, e Spazio Yoga Mente (Pisa)

Yoga Bimbi dai 3 ai 14 anni: Lo yoga per bambini è una maniera ludica e divertente di insegnare ai bambini come rapportarsi con gli altri e con il pianeta attraverso il rispetto e l’altruismo, li aiuta ad essere consapevoli del proprio corpo e della propria respirazione in maniera giocosa e divertente. yoga-bambiniLe lezioni di yoga bambini possono essere adatte ad ogni età. I bambini più piccoli tra i 3 e i 5 anni ameranno molto “yogare” attraverso storie, racconti e giochi di gruppo, con tanti laboratori che possano esprimere la loro creatività. Dai 6 anni ai 10, in età scolare i bambini inizieranno ad addentrarsi sempre di più nella consapevolezza di se stessi e di quello che amano fare, interagiranno maggiormente tra di loro e aumenteranno i rapporti sociali con gli altri bambini. I preadolescenti, età particolare in cui vorranno iniziare a sperimentare i messaggi legati al fisico (età puberale), conosceranno i primi cambiamenti del loro aspetto e i primi approcci di vita più adulta. Vorranno parlare di più ed esprimere al meglio se stessi oltre a voler cercare una loro strada nella vita. Lo yoga per bambini, quindi, è completamente diverso dallo yoga per adulti, nello yoga per bambini non ci sono posture perfette o modi disciplinati di comportarsi, ma lo scopo è semplicemente quello di far si che non abbiano paura di rapportarsi con gli altri, che inizino ad esprimere loro stessi e a relazionarsi con tutto ciò che hanno intorno.

Baby Yoga: Da 0 a 3 anni, yoga-mamma-bimbiè un’occasione unica di connessione fisica e emozionale tra bambino e genitori, che approfondiranno il contatto reciproco attraverso l’ascolto del corpo e del respiro. Il genitore imparerà ad entrare in rapporto col bambino in maniera consapevole, mentre entrambi impareranno a capire i confini: dove comincia uno e finisce l’altro. E’ un’esperienza meravigliosa per tutti che apre tante porte per una comunicazione amorevole e consapevole.

Yoga per la gravidanza: Rappresenta un’opportunità unica per la futura mamma di entrare in contatto col proprio corpo, coi cicli lunari che regolano le fasi della gestazione, con i propri vissuti di figlia e relative forme pensiero simboliche collegate all’idea di “essere madre”. Lo yoga in gravidanza rafforza e prepara la muscolatura di tutto il corpo e in particolare quella della zona pelvica ai movimenti necessari ad un parto consapevole; aiuta nella gestione dell’ansia e dei timori relativi al dolore fisico del parto, e al futuro ruolo di mamma. Gli esercizi di respiro che vengono appresi durante il corso supportano sia la gestione dei cicli sonno-veglia durante la gestazione che il parto stesso.

 

Lo yoga in gravidanza inoltre aiuta a prendere contatto energetico col nascituro, a relazionarsi a lui attraverso l’uso della voce, del canto e dell’auto massaggio. E’ un’esperienza oggi consigliata dai medici e incoraggiata dalle ostetriche e non comporta rischi né per la mamma né per il nascituro. Anche se svolte in gruppo le lezioni sono sempre centrate sulla singola mamma, con varianti specifiche rispetto al mese di gestazione e alla condizione di salute e psicologica specifica di ogni donna. Prima di accogliere una neo mamma nel gruppo yoga, verrà tenuto un colloquio individuale per valutare assieme le esigenze di ogni singola mamma.

Consigliato a partire dal terzo mese.

Le lezioni di Yoga per la gravidanza sono tenute da Silvia Caula Partapjeet Kaur, specializzata anche come psicologa e counsellor olistico, per offrire un sostegno qualificato e completo. Le lezioni si svolgeranno a Pisa, presso Spazio Yoga Mente, ogni mercoledì dalle ore 19,15 alle ore 20,30.

Le lezioni di Yoga per bambini  e Baby Yoga che I.T.A. propone sono tenute da una collaboratrice esterna presso il suo Centro Yoga. Potete contattarla anche per sessioni di Massaggio Kundalini,  direttamente o attraverso I.T.A. (info nella pagina contatti). Emanuela Caboni Amrit Sangeet Kaur

Seminari tematici e workshop di gruppo: verranno organizzati periodicamente, e pubblicati sul sito e sul blog, verranno inoltre pubblicati sulle pagine personali delle insegnanti all’interno del sito di Scirarindi (associazione che raccoglie operatori di benessere della Sardegna). I seminari sono organizzati da Silvia Caula Partapjeet kaur, con la collaborazione occasionale di Emanuela Caboni Amrit Sangeet Kaur e di altri insegnanti specializzati nelle tematiche di volta in volta proposte.

Per saperne di più su Yogi Bhajan: Yogi Bhajan o Harbhajan Singh Puri (che significa “il leone che canta la gloria divina del nome di Dio”) nasce il 26 agosto del 1929 a Kot Harkaran, in un piccolo villaggio nel nord ovest dell’India, (nell’attuale Pakistan). yogi Bhajan Inizia a praticare yoga a soli sette anni sotto la guida di Sant Hazara Singh, che lo accetta come suo discepolo, Yogi Bhajan rimane con lui diversi anni, diventando il più giovane praticante ad aver raggiunto la maestria di tutta la catena degli insegnanti di questa disciplina. Nel 1946 Sant Hazara Singh dichiara concluso l’apprendistato di  Yogi Bhajan, che, all’età di diciotto anni prosegue i suoi studi fino ad iscriversi all’Università di Pandjab, In questo anno, in seguito agli scontri che avrebbero determinato la separazione del Pakistan dall’India, Yogi Bhajan conduce circa 7000 profughi sikh e hindu del suo villaggio oltre il confine, per condurli in salvo attraverso peripezie e disagi fino all’attuale Punjab indiano, un’esperienza in cui si rivelano le sue grandi capacità di leader e guida. Conclude gli studi nel 1950 conseguendo la laurea in economia. La sua formazione spirituale continua  nel nord dell’India, presso lo Shivananda Ashram con intensi studi sul Vedanta. A Delhi, dove si stabilsce con la famiglia, diviene insegnante di Hatha Yoga, sotto la guida del maestro Acharya Narinder Dev dello Yoga Smriti. Nel settembre del 1968 viene invitato dall’alto commissario canadese a Delhiad a insegnare yoga e filosofia yoga presso l’Università di Toronto in Canada; da qui si trasferisce a New York dove inizia a diffondere la tecnologia del Kundalini Yoga apertamente, rifiutando il concetto di “iniziazione”, e per questo creando un modello di insegnamento che non conosce precedenti nel lungo percorso della tradizione del Kundalini Yoga. Per questo attira su di sé le aspre critiche dei maestri tradizionali indiani, ma Yogi Bhajan è consapevole che è giunto il momento di diffondere pubblicamente i segreti di questa antica scienza con l’avvicinarsi di un’era nuova, dominata dalla coscienza, dall’energia e dall’informazione,  e non più da Maestri e Guru, l’era dell’auto-iniziazione attraverso la messa in pratica degli insegnamenti nella propria vita quotidiana: l’Era dell’Acquario. Dopo aver servito nel nome della pace e dell’evoluzione dell’umanità insegnando incessantemente per trentacinque anni, lascia il corpo fisico il 6 ottobre del 2004, Oggi la tecnologia del Kundalini Yoga è diffusa in tutto il mondo e comprende  centri di insegnamento che portano avanti la conoscenza da lui trasmessa.

Tutte le attività svolte da Silvia Partapjeet Kaur ( I.T.A. ) saranno comprovate a livello legale e fiscale da ricevuta ai sensi della LEGGE 14 gennaio 2013, n. 4 Disposizioni in materia di professioni non organizzate. (13G00021) (GU n.22 del 26-1-2013)

Silvia Caula è iscritta come Professionista Olistico con specializzazione Counseling ad A.I.P.O. (Associazione Italiana Professionisti Olistici) con matricola 1419 e opera nel rispetto dei parametri stabiliti da tale associazione di categoria professionale. Iscritta e in possesso di Tesserino CSA.in (ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI) ai sensi della LEGGE 7 dicembre 2000, n.383 come Istruttore di Ginnastica. A tutti gli utenti verrà richiesto di firmare il contratto di prestazione professionale, a loro tutela e a tutela dell’operatrice. 

 

DSC05938

con amore, Silvia Partapjeet Kaur, istruttrice Yoga (I.T.A.)

aipo-logo450px-

 

Siti consigliati per approfondimento:

Sul Kundalini Yoga:  www.yogibhajan.org
www.kundaliniresearchinstitute.org
www.3ho.org 

Su CSA.in: www.csain.it

Su A.I.P.O: www.sicool.it

Sul portale Scirarindi, Sardegna naturale: www.scirarindi.org/scirarindi/

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close